Storia & Misteri - Satyrnet.it
"

Oggi è l’Olimpyc Day: una Celebrazione della Storia e dello Spirito Olimpico

Oggi, 23 giugno, celebriamo l’”Olympic Day”, una ricorrenza che abbraccia lo spirito dello sport, della salute e della comunità. In questa data, ogni anno, il mondo intero è invitato a muoversi con un unico obiettivo: vivere l’essenza olimpica. La scelta di questo giorno non è casuale; il 23 giugno 1894, infatti, segna la fondazione del “Comitato Olimpico Internazionale” alla Sorbona di Parigi, un evento orchestrato da Pierre de Coubertin che ha riacceso la fiamma degli antichi Giochi Olimpici.

Ma vi è un’altra data, poco nota ma altrettanto affascinante, che si intreccia con la leggenda olimpica. Si dice che il 22 giugno 776 a.C., a Olimpia, in Grecia, si siano svolti i primi Giochi Olimpici.

Nonostante la mancanza di certezze assolute, alcuni documenti storici ci riportano a quella giornata memorabile, quando un’unica gara di corsa, il “stadion”, si tenne in un edificio omonimo, su un rettilineo di sabbia lungo 198,28 metri. Con il passare degli anni, altre discipline si aggiunsero al programma, come il pugilato, il pentathlon e la corsa dei cavalli, tutti eventi in onore di Zeus. I vincitori ricevevano statue, corone d’alloro e l’immortalità attraverso i poemi a loro dedicati. Tuttavia, la partecipazione era riservata esclusivamente ai cittadini greci, maschi e liberi.

Una curiosità che riguarda la partecipazione femminile: le donne gareggiarono per la prima volta nel dressage alle Olimpiadi di Helsinki del 1952, mentre nel salto dovettero attendere fino ai Giochi di Melbourne del 1956. Dal 1964, alle Olimpiadi di Tokyo, le donne parteciparono a tutte le gare del concorso ippico.

Il moderno “Olympic Day” incarna la visione di un mondo migliore attraverso lo sport. L’idea di dedicare una giornata mondiale per celebrare tutto ciò che rappresenta il Movimento Olimpico fu proposta alla 41a sessione del Comitato Olimpico Internazionale a Stoccolma, in Svezia, dal dottor Gruss, membro ceco del CIO. Solo pochi mesi dopo, il progetto fu approvato alla 42a sessione del CIO a St. Moritz, in Svizzera, nel gennaio 1948. Da allora, i Comitati Olimpici Nazionali di tutto il mondo sono stati incaricati di organizzare questo evento, rendendo omaggio a un momento speciale nella storia del Movimento Olimpico.

Oggi, mentre celebriamo l’Olympic Day, ricordiamo non solo la rinascita dei Giochi Olimpici moderni ma anche l’antica tradizione che ha ispirato generazioni. Questa giornata ci invita a riflettere sulla potenza dello sport come strumento di unione e progresso, un simbolo eterno che continua a brillare attraverso i secoli.

L’articolo Oggi è l’Olimpyc Day: una Celebrazione della Storia e dello Spirito Olimpico proviene da CorriereNerd.it.

Seguici

Non essere timido, mettiti in contatto. Ci piace incontrare persone interessanti e fare nuove amicizie.