Storia & Misteri - Satyrnet.it
"

Il Museo delle Cere di Roma: un viaggio tra storia, arte e cultura

Roma, la città eterna, offre ai suoi visitatori una vasta gamma di attrazioni culturali, tra cui musei, monumenti, chiese e palazzi. Tra questi, c’è un museo che si distingue per la sua originalità e il suo fascino: il Museo delle Cere, il terzo più importante in Europa dopo il Madame Tussauds di Londra e il Grévin di Parigi, per il numero e la qualità delle statue in cera che ospita.

Il museo, fondato nel 1958 da Fernando Canini, un artista e scultore romano, è situato nel Palazzo Colonna, una delle più antiche e prestigiose residenze nobiliari della capitale, che risale al XIII secolo. Il palazzo, che si affaccia su Piazza Venezia, è un capolavoro di architettura e arte, con le sue sale affrescate, le sue gallerie e le sue collezioni di opere d’arte.















Il museo, che occupa una superficie di circa 500 metri quadrati, conta oltre 80 statue a grandezza naturale, realizzate con una tecnica artigianale che richiede mesi di lavoro e una grande abilità. Le statue, che sono state restaurate e aggiornate nel corso degli anni, rappresentano personaggi famosi della storia, della politica, della letteratura, della musica, dello sport, del cinema e dell’arte, sia italiani che stranieri.

Il percorso espositivo del museo si snoda in diverse sezioni tematiche, che offrono al visitatore l’opportunità di fare un viaggio nel tempo e nello spazio, incontrando i protagonisti che hanno segnato la storia del mondo e dell’Italia. Si possono ammirare, tra gli altri, le statue di Mazzini, Garibaldi, Cavour, Vittorio Emanuele II, Napoleone, Lenin, De Gasperi, Churchill, Roosevelt, Mao Tse Tung, Gandhi, Kennedy, Martin Luther King, Papa Giovanni XXIII, Papa Giovanni Paolo II, San Padre Pio, Barack Obama, Nelson Mandela, Dante, Petrarca, Boccaccio, Leopardi, Manzoni, Verdi, Puccini, Wagner, Mozart, Beethoven, Charles Chaplin, Marilyn Monroe, Alberto Sordi, Nino Manfredi, Roberto Benigni, Federico Fellini, Sophia Loren, Marcello Mastroianni, Totò, Rino Gaetano, Lucio Battisti, Luciano Pavarotti, Zucchero, Ligabue, Gigi D’Alessio, Anthony Hopkins, Julia Roberts, George Clooney, Brad Pitt, Bob Marley, Elvis Presley e molti altri.

Il museo, che è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19, è una meta ideale per le famiglie, le scuole e i gruppi, che possono divertirsi e imparare allo stesso tempo, grazie alle ricostruzioni fedeli e alle ambientazioni suggestive. Il museo offre anche la possibilità di scattare foto e selfie con le statue, per conservare un ricordo indimenticabile della visita. Per i più piccoli, inoltre, ci sono le statue dei personaggi delle fiabe, come La Bella addormentata, Cenerentola, Pinocchio e Biancaneve.

Il Museo delle Cere di Roma è, quindi, un luogo unico e affascinante, che merita di essere visitato e apprezzato, per scoprire una parte della storia e della cultura italiana e mondiale, attraverso le immagini e le emozioni che solo la cera può trasmettere.

L’articolo Il Museo delle Cere di Roma: un viaggio tra storia, arte e cultura proviene da CorriereNerd.it.

CorriereNerd.it

Satyrnet, dal 1999, è un punto di riferimento per la cultura pop italiana, con focus su fumetti, cosplay, videogame, Larp, cinema ed eventi. Nasce il sito Corrierenerd.it, che rinnova il magazine digitale di Satyrnet con contenuti giornalistici professionali e creati dagli appassionati stessi. Il sito si evolve con aggiornamenti quotidiani e nove sezioni tematiche che coprono vari interessi nerd, come musica, cinema, videogiochi, letteratura, gadget, hi-tech, storie, misteri e creatività artistica nerd. L'ampia varietà di contenuti include anche sezioni dedicate agli eventi nerd e al cosplay, con approfondimenti e articoli speciali per soddisfare il pubblico geek italiano.

Aggiungi Commento

Seguici

Non essere timido, mettiti in contatto. Ci piace incontrare persone interessanti e fare nuove amicizie.