Storia & Misteri - Satyrnet.it
"

I parchi infernali buddisti: un viaggio nella paura e nella morale

I parchi infernali buddisti sono una serie di attrazioni turistiche presenti in tutta l’Asia che raffigurano scene raccapriccianti dell’aldilà buddista. Questi parchi, che hanno un’origine spirituale, sono oggi una popolare meta turistica per chi cerca emozioni forti e vuole conoscere la cultura buddista.

Nel buddismo, l’universo è diviso in sei mondi, ognuno dei quali rappresenta un diverso livello di esistenza. Il Naraka, l’inferno, è il regno più basso e più doloroso. Secondo la tradizione buddista, le persone che si comportano male durante la vita terrena vengono rimandate al Naraka per essere punite.

Le punizioni inflitte ai peccatori nel Naraka sono estremamente crudeli e fantasiose. I peccatori possono essere bolliti vivi, decapitati, fatti a pezzi, o ancora gettati in un mare di fuoco o di sangue. Queste rappresentazioni grafiche dell’inferno servivano a mettere in guardia i fedeli dai pericoli del peccato e a incoraggiarli a vivere una vita morale.

I primi parchi infernali buddisti furono realizzati in Cina e Giappone nel XII secolo. Questi parchi erano solitamente situati all’interno dei templi e avevano lo scopo di educare i fedeli sulla natura dell’inferno.

Nel XIX secolo, i parchi infernali iniziarono a diffondersi anche in altri paesi asiatici, come la Thailandia e Singapore. In questi paesi, i parchi infernali si trasformarono in attrazioni turistiche, attirando visitatori da tutto il mondo.

Haw Par Villa

Haw Par Villa è un parco di Singapore noto per la sua collezione di statue e diorami che raffigurano scene dalla mitologia e dal folklore cinesi. Il parco è stato fondato nel 1937 da Aw Boon Haw, un imprenditore birmano-cinese che ha fatto fortuna nel settore dell’unguento Tiger Balm. Haw Par Villa era originariamente destinata a essere un luogo in cui Aw potesse esporre la sua collezione di arte e manufatti cinesi, ma alla fine si è evoluta in una popolare destinazione turistica.

Oggi, Haw Par Villa ospita oltre 1.000 statue e 150 diorami. L’attrazione più famosa del parco è il “Museo dell’Inferno”, che presenta rappresentazioni grafiche delle punizioni che attendono i peccatori nell’aldilà secondo le credenze buddiste. Altre attrazioni popolari di Haw Par Villa includono i “Dieci tribunali dell’Inferno” e il “Giardino del Balsamo di Tigre”.

Haw Par Villa è un luogo unico e affascinante che offre uno scorcio sulla cultura e sulla mitologia cinesi. Il parco è anche una destinazione popolare per le famiglie, in quanto offre una varietà di attrazioni per bambini.

I parchi infernali buddisti sono una testimonianza della ricca cultura e della complessa spiritualità dell’Asia. Questi parchi offrono un’esperienza unica e affascinante, che può essere sia spaventosa che istruttiva.

L’articolo I parchi infernali buddisti: un viaggio nella paura e nella morale proviene da CorriereNerd.it.

CorriereNerd.it

Satyrnet, dal 1999, è un punto di riferimento per la cultura pop italiana, con focus su fumetti, cosplay, videogame, Larp, cinema ed eventi. Nasce il sito Corrierenerd.it, che rinnova il magazine digitale di Satyrnet con contenuti giornalistici professionali e creati dagli appassionati stessi. Il sito si evolve con aggiornamenti quotidiani e nove sezioni tematiche che coprono vari interessi nerd, come musica, cinema, videogiochi, letteratura, gadget, hi-tech, storie, misteri e creatività artistica nerd. L'ampia varietà di contenuti include anche sezioni dedicate agli eventi nerd e al cosplay, con approfondimenti e articoli speciali per soddisfare il pubblico geek italiano.

Aggiungi Commento

Seguici

Non essere timido, mettiti in contatto. Ci piace incontrare persone interessanti e fare nuove amicizie.