Storia & Misteri - Satyrnet.it
"

I misteri della Rocca Albornoziana di Narni

La Rocca Albornoziana di Narni è una magnifica fortezza situata sul Monte Maggiore che domina la città di Narni, la Via Flaminia e offre una vista panoramica sulle Gole del Nera. Costruita nel XIV secolo per ordine del Cardinale Albornoz, durante il periodo della cattività avignonese, la Rocca Albornoziana è un luogo da non perdere se si visita l’Umbria. Si può raggiungere a piedi attraverso la caratteristica Via del Monte, partendo da Piazza Garibaldi. La costruzione della Rocca iniziò nel 1367 su progetto di Ugolino di Montemarte o Matteo Gattapone. Secondo una vecchia tradizione, fu edificata sui resti di una struttura costruita da Federico Barbarossa e in precedenza ospitava un monastero di Clarisse e una torre.

La Rocca Albornoziana segnò il declino dell’autonomia della Civitas di Narnia. Fu parte di un ampio sistema difensivo voluto dall’Albornoz per controllare il territorio di collegamento tra Perugia, Terni e Amelia, nonché per dominare la Via Flaminia e la strada verso Orte e il Lazio.

Nel corso dei secoli, la Rocca fu dimora di papi, cardinali e condottieri. Fu conquistata da Pandolfo Malatesta nel 1396, ma presto ritornò sotto l’influenza dello Stato Pontificio. Nel 1527 subì distruzioni durante il sacco di Roma e nel 1789 fu danneggiata dalle truppe francesi. Solo nel 1860 il generale Luigi Masi della Brigata Umbra riuscì a riportarla nelle mani del Regno d’Italia. Nel 1906 la Rocca fu acquistata dal principe russo Mestschezsy, che la tenne fino al 1972, quando passò di proprietà a una famiglia romana. Oggi la Rocca Albornoziana è di proprietà del Comune di Narni.

La struttura della Rocca è circondata da un fossato e da una doppia cinta di mura quadrangolari con quattro torrioni fortificati. All’interno si trova un cortile con una cisterna e una cappella accessibile attraverso due eleganti portali. Una scalinata conduce al piano nobile, dove è stato allestito un museo che ricrea l’atmosfera medievale del XIV secolo. La torre principale, chiamata maschio, dispone di una scala a chiocciola in pietra che porta alla terrazza superiore e agli ambienti dei vari piani.

Leggende e Fantasmi della Rocca Albornoziana

Negli ultimi anni, ci sono state segnalazioni di presunte presenze paranormali all’interno della Rocca, attirando l’attenzione degli esperti acchiappafantasmi. Questi moderni indagatori dell’occulto, che dispongono di strumenti sofisticati per investigare sulla presenza di spiriti, hanno recentemente esaminato la Rocca degli Albornoz di Narni per verificare se fosse veramente abitata da fantasmi, come da tempo si sosteneva. Le ricerche sono durate diversi giorni e notti, con la collaborazione della società che attualmente gestisce il complesso medievale.

L’eventuale presenza di spiriti sulla Rocca potrebbe derivare dalla sua antica fondazione: il maniero infatti sorge sopra l’antichissima Fonte Feronia. Proprio scavando sottoterra è emerso uno degli aspetti che ha suscitato interesse nella rocca: i cunicoli sotterranei che collegavano il corpo centrale al bastione esterno, dino all’avamposto e alla Piazza dei Priori.

Tornando ai nosti cercatori di spiriti, durante un sopralluogo, i ricercatori dell’EPAS (Ente per la ricerca del paranormale e analisi scientifica) hanno confermato che potrebbero esserci entità paranormali all’interno della Rocca. Durante le ricerche, sono state scattate sei foto con appositi strumenti fotografici. In due di esse, secondo gli esperti, sono visibili figure considerate “anomale”. Ad esempio, in una foto, si può notare la presenza di una figura simile a un velo o a delle ali in una stanza al piano superiore. In un’altra foto, scattata nella sala delle armi, si può vedere la parte inferiore di un busto con due gambe in movimento. Le altre foto sono offuscate e quindi più soggette a diverse interpretazioni. Non è chiaro a chi appartengano queste presunte presenze o cosa significhino esattamente. Tuttavia, le foto potrebbero confermare la presenza di entità paranormali nell’antica Rocca. Sebbene si possa dubitare di tutto ciò, queste evidenze scientifiche e parascientifiche offrono dei motivi in più per credere alle caratteristiche paranormali di questo luogo ricco di storia.

L’articolo I misteri della Rocca Albornoziana di Narni proviene da CorriereNerd.it.

CorriereNerd.it

Satyrnet, dal 1999, è un punto di riferimento per la cultura pop italiana, con focus su fumetti, cosplay, videogame, Larp, cinema ed eventi. Nasce il sito Corrierenerd.it, che rinnova il magazine digitale di Satyrnet con contenuti giornalistici professionali e creati dagli appassionati stessi. Il sito si evolve con aggiornamenti quotidiani e nove sezioni tematiche che coprono vari interessi nerd, come musica, cinema, videogiochi, letteratura, gadget, hi-tech, storie, misteri e creatività artistica nerd. L'ampia varietà di contenuti include anche sezioni dedicate agli eventi nerd e al cosplay, con approfondimenti e articoli speciali per soddisfare il pubblico geek italiano.

Aggiungi Commento

Seguici

Non essere timido, mettiti in contatto. Ci piace incontrare persone interessanti e fare nuove amicizie.