Storia & Misteri - Satyrnet.it
"

Alastor: dal mito Greco ad Hazbin Hotel

In “Hazbin Hotel“, l’acclamata serie di Amazon Prime Video, abbiamo conosciuto e adorato Alastor. Un ex speaker radiofonico di New Orleans, in Louisiana, negli anni ’20 e ’30, Alastor nascondava una vita segreta da assassino e cannibale. La sua misteriosa scomparsa nel 1933 per mano di alcuni cani, che ha alimentato il suo odio per queste creature fino ad oggi, lo ha catapultato direttamente all’Inferno. Qui si è trasformato in un demone dalla forma di un cervo e ha iniziato a eliminare i demoni che per secoli dominavano con il suo innegabile potere, nonostante le sue origini umane. La sua fama da “Demone della radio” è stata guadagnata grazie alla sua presenza sulle frequenze radiofoniche, dove diffondeva le sue stragi, facendosi così spazio fra i temuti Signori dell’Inferno.

Il suo stile vocale, unico nel suo genere, ricorda quello di una radio d’epoca degli anni ’20, completo di rumori di sottofondo, risate registrate e una colonna sonora suggestiva. Ma è il suo sorriso costante, che emana autorità e potere, a rendere Alastor immediatamente riconoscibile.

Nonostante le sue tendenze malvagie, Alastor offre il suo aiuto a Charlie per la realizzazione dell’hotel, ma solo per il piacere sadico di vedere i demoni fallire nel tentativo di redimersi. Charlie, nonostante sia a conoscenza della sua fama spietata, accoglie Alastor a braccia aperte, concedendogli di restare all’hotel a condizione che non comprometta le loro aspirazioni. È un accordo rischioso, considerando la reputazione di Alastor, ma Charlie sembra disposta a correre il rischio.

Forse non tutti sanno che la storia di Alastor, tuttavia, ha radici ben più antiche.

Il suo nome risale alla mitologia greca, dove Alastor era associato alla vendetta e alle lotte familiari. Era considerato un genio o, secondo la mitologia romana, uno spirito della casata. La sua storia affascinante narra di un figlio di Neleo, re di Pilo, che dopo essere stato ucciso insieme ai suoi fratelli da Eracle, è stato trasformato in un demone minore. Una combinazione di tragico destino e desiderio di vendetta che l’autrice di Hazbin Hotel, Vivienne Medrano, ha riscritto in maniera perfetta e coerente dimostrando il suo talento ma anche la sua cultura.

La figura di Alastor ha anche fatto la sua comparsa nella cultura popolare in modi diversi. Ad esempio, il celebre cavallo di Filippo II di Macedonia, padre di Alessandro Magno, portava lo stesso nome. Il cavallo era conosciuto per la sua bellezza, la sua indomabilità e la sua velocità, richiamando lo spirito temuto della mitologia classica.

La demonologia cristiana ha trasformato Alastor, descrivendolo come il capo esecutore del re dell’Inferno, e trova una menzione nel celebre “Dizionario infernale” di Jacques Collin de Plancy. Il suo nome è stato utilizzato anche in opere letterarie come “Alastor: lo spirito della solitudine”, scritto dal romantico inglese Percy Shelley nel 1816. Questo poema esplora temi come la desolazione, la solitudine e la speranza.

In tempi più moderni, oltre che in Hazbin Hotel, Alastor è presente in altri media. È uno dei personaggi principali della light novel giapponese “Shakugan no Shana“, che ha avuto adattamenti manga, anime e videogiochi. Non solo, Alastor è anche il nome di uno dei boss principali nel videogioco “Painkiller” e di una delle prime armi ottenute da Dante nel primo capitolo della serie videoludica “Devil May Cry”.

In definitiva, che si tratti di mito, di religione, di letteratura o di cartoni animati,  la sua figura affascinante e temuta continua a sfidare il tempo, rendendolo un personaggio cult che non possiamo fare a meno di adorare.

L’articolo Alastor: dal mito Greco ad Hazbin Hotel proviene da CorriereNerd.it.

CorriereNerd.it

Satyrnet, dal 1999, è un punto di riferimento per la cultura pop italiana, con focus su fumetti, cosplay, videogame, Larp, cinema ed eventi. Nasce il sito Corrierenerd.it, che rinnova il magazine digitale di Satyrnet con contenuti giornalistici professionali e creati dagli appassionati stessi. Il sito si evolve con aggiornamenti quotidiani e nove sezioni tematiche che coprono vari interessi nerd, come musica, cinema, videogiochi, letteratura, gadget, hi-tech, storie, misteri e creatività artistica nerd. L'ampia varietà di contenuti include anche sezioni dedicate agli eventi nerd e al cosplay, con approfondimenti e articoli speciali per soddisfare il pubblico geek italiano.

Aggiungi Commento

Seguici

Non essere timido, mettiti in contatto. Ci piace incontrare persone interessanti e fare nuove amicizie.